Erbe aromatiche nel pollaio

erbe aromaticheNegli allevamenti domestici (amatoriali) degli Stati Uniti d’America l’utilizzo di erbe aromatiche è molto diffuso. Le usano in vari modi: le aggiungono al cibo come integratori e supporto del sistema immunitario, le piantano nell’area pollaio come repellenti per gli insetti e le utilizzano anche come prevenzione contro i parassiti mettendole nei nidi e dentro i pollai. Oltreoceano si trovano diversi libri a riguardo che spiegano quali erbe coltivare, le loro proprietà, come e perché usarle nell’allevamento domestico. E si possono anche comprare sacchetti di erbe essicate, specifiche per galline, già miscelate!In effetti che moltissime erbe abbiano proprietà benefiche e curative è un dato di fatto, quindi anche noi abbiamo deciso di provare ad utilizzarle.

erbe aromaticheOvviamente la cosa migliore sarebbe far razzolare le galline in grandi spazi verdi, ricchi di varietà di erbe e piante, non solo aromatiche, in modo che le galline possano scegliere quelle che preferiscono e di cui hanno bisogno (permacultura docet).

Nella nostra piccola realtà rurale, le galline razzolano in un’area verde con molte piante spontanee, oltre all’erba, come la piantaggine, l’acetosella e tante varietà di cicoria ma, per ora, non ci sono erbe aromatiche. Quindi siamo noi a mettere nei pollai quelle erbe aromatiche che coltiviamo nell’orto: basilico, lavanda, menta, origano, rosmarino, salvia e timo.

Usiamo queste erbe fresche, tagliandole all’occorrenza, e d’inverno le utilizziamo secche (quelle che essicchiamo aerbe dentro il pollaio fine estate). Col tempo abbiamo aggiunto alla lista anche i fiori di calendula e di tagete, sia freschi che secchi, avendoli introdotti nel nostro orto.

Abbiamo cominciato convinti che, a prescindere dalle proprietà preventive e curative, avrebbero funzionato almeno come profumatori naturali. E in effetti come deodoranti funzionano benissimo, soprattutto la lavanda!

Nel pollaio, cioè dentro le casette, usiamo il timo, la lavanda, la menta che hanno un profumo molto intenso e sono anche repellenti per gli insetti e le mosche. Si dice che la menta sia un repellente per i topi, ma non saprei. Noi preferiamo mantenere puliti i pollai e togliere il cibo tutte le sere per erbe nei nidinon avere questi ospiti indesiderati.

Nei nidi andrebbero usate le erbe aromatiche con effetto rilassante oltre che repellente.
In natura, gli uccelli selvatici mettono varie erbe nei nidi a beneficio dei piccoli (come protezione dai parassiti). E le usano anche per mascherare il loro odore, con l’odore forte delle piante, in modo da tenersi più al sicuro dai predatori. Le piante consigliate sono la calendula, la camomilla, la lavanda, la menta e petali di rosa. Noi usiamo lavanda, origano e menta a cui aggiungiamo i fiori di calendula e tagete. Ci piacerebbe provare anche la camomilla ma il primo tentativo di coltivazione di questa pianta è fallito.

Nel cosidetto bagno di sabbia, cioè un’area apposita dove leovaiola che fa il bagno di sabbia galline fanno le pulizie del piumaggio scavando una buca, rotolandosi e buttandosi la sabbia addosso, le erbe più adatte sono aneto, lavanda, menta, rosmarino e timo perché repellenti per acari e pidocchi. In verità lì non le mettiamo con costanza, perché le nostre galline fanno spesso i bagni di sabbia in luoghi diversi da quello preparato da noi!

Come cibo non le utilizziamo, abbiamo provato a darle da mangiare, fresche, alle nostre galline ma a loro non piacciono, neanche la menta di cui dovrebbero andare matte! Le assaggiano, perché le galline sono curiose, ma poi non le mangiano. Comunque quelle più nutrienti e ricche di vitamine sono basilico, maggiorana, origano, prezzemolo e salvia. Riproveremo con quelle secche, mischiandole al becchime, magari le apprezzeranno.

(Scopri le proprietà delle varie erbe aromatiche)

Ormai sono passati due anni dall’inizio dell’esperimento e possiamo dire che i nostri pollai sono profumati e privi di insetti; inoltre le nostre galline non hanno mai avuto problemi di parassiti, hanno bellissime creste turgide e rosse, e godono di ottima salute. Certo non è solo merito delle erbe, ma chissà!

Ti potrebbe interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *