chi siamo

Mi chiamo Donatella, quattro anni fa con mio marito ci siamo trasferiti in campagna.
Il passo è stato enorme, abbandonare la città e vivere in un contesto rurale era quello che sognavamo da anni, ma credo che in molti lo sognano! Farlo davvero è una bella sfida.

Quando tutta la tua casa di città è su un camion traslochi ti rendi veramente conto che stai abbandonando le tue radici e stai andando verso l’ignoto. Un po’ di paura offusca l’entusiasmo.
Si inizia una nuova vita e bisogna imparare tante, tantissime cose. Non importa che sei, la terra richiede altre abilità. Abbiamo cominciato facendo una minuscola aiuola in cui abbiamo trapiantato sei piante di broccoletti.  All’inizio chiedevo qualsiasi cosa ai vicini, credo di aver fatto le domande più sciocche possibili, ma d’altra parte chi aveva mai visto una pianta da mangiare?

Oltre a chiedere, ho letto molti libri, navigato tanti siti e ogni stagione abbiamo provato, sperimentato nuove colture e nuove tecniche e ci siamo imbarcati in nuove avventure. Ho imparato a fare pace con la lentezza, da quella dei commessi alla posta a quella di internet. Ho accettato che qualche disagio è d’obbligo, dall’elettricità che spesso salta al fatto di dover fare parecchi chilometri per trovare un prodotto specifico. Sono un po’ cambiata, vivere a contatto con la natura apre nuove prospettive di pensiero.

Vogliamo condividere la nostra esperienza con chi ha lo stesso sogno e non sa da dove iniziare. Vorremmo che questo blog fosse un luogo di scambio e confronto, per condividere successi e fallimenti.

Pratichiamo un’agricoltura che è un mix delle nostre conoscenze, sinergico, permacultura, biologico… la chiamiamo agricoltura di buon senso!
Ora abbiamo un orto di quasi 400mq e anche qualche gallina per le uova. Facciamo passate, confetture e abbiamo imparato a fare il pane e la pasta, oltre ai dolci tipici della tradizione.

A distanza di quattro anni devo dire che ne è valsa la pena, ma l’avrei detto anche dopo un anno. Il silenzio, i ritmi delle stagioni e le stelle sono insostituibili, non c’è bisogno d’altro!
Una vita diversa è possibile.